Skip to content

Rassegna Egitto 5 Dicembre 2012

dicembre 6, 2012

 

L’Egitto é in fiamme,il paese é spaccato in due come mai mi é successo di vedere in oltre 20 anni di frequentazione e vita in Egitto. Andai al Cairo la prima volta nel 1991, e tutti gli anni fino al 1997 per 2 mesi ogni estate, infine vivendoci e lavorandoci dal 1998 al 2004 consecutivamente, per poi tornare numerose volte dal 2004 ad oggi, almeno una l’anno. In tutti questi anni non ho mai visto una situazione simile, quando cadde Mubarak c’era solo un sistema marcio da una parte e tutto l’Egitto dall’altra. Stanotte ho visto milizie prendere gli oppositori come prigionieri, picchiati da centinaia di persone, da migliaia di sedicenti sostenitori del Presidente Mursi e presi in ostaggio. Posto perciò i link più significativi, anche quelli riferentesi a video in arabo possono essere usufruiti da tutti/e perché parlano le immagini. Sto vedendo in Tv la madre di uno dei ragazzi morti, la legittimità di Mursi é apertamente messa in discussione, il giornalista, scrittore di fama internazionale e attivista Abu Alaa El Aswani scrive nel suo tweet più importante della giornata: “E’ terminata la legittimità legale di Mursi oggi perché da Presidente eletto si é trasformato in un dittatore che manda squadracce per reprimere gli oppositori. “Mawqat.el-gamal” (la battaglia dei cammelli n.d.r) ha fatto cadere Mubarak, gli attacchi di oggi faranno cadere Mursi.”

Mentre El Baradei scrive: “Morsi deve fermare lo spargimento di sangue, abrogare la dichiarazione, rinviare il referendum e avviare un dialogo immediato con l’opposizione. L’Egitto è sotto assedio.”

Dichiarazioni simili arrivano dai principali canali televisivi privati, stamattina 6 Dicembre 2012 su ON Tv il conduttore ha affermato chiaramente che lui é disposto ad andare in prigione ma non considera più Mursi legalmente suo Presidente e questa é la posizione della gran parte degli oppositori. E’ come se una corda si fosse rotta…. Certo i Fratelli Musulmani egiziani, dal post-rivoluzione sembrano aver preso una direzione opposta a quella auspicata, verso l’AKP tuco o il PJD marocchino, mentre invece assomigliano sempre più al FIS algerino che riuscì a dividere l’Algeria. E proprio come in Algeria,  anche i settori islamici moderati, come l’alleanza del partito “Al Wasat”, il primo gruppo a staccarsi dalla Confraternita, con poi AbulFuttuh, leader dell’ala riformista, i suoi giovani seguaci usciti anch’essi dai Fratelli Musulmani (“Al Tayyar al Masri”) e altri intellettuali islamisti rifiutano questo comportamento dittatoriale di Mursi. Certo spero di non vedere più scene come quella di ieri, con la caccia all’uomo per le strade del Cairo da parte dei militanti islamisti. Temo però che la situazione vada sempre in peggiorando. Un’ultima nota: pare che i più decisi nel resistere alla violenza delle milizie islamiste siano stati gli ultras, che continuano a giocare un ruolo importante per la vera rivoluzione.

BLOGS:

-Il giornalista marocchino, che vive in Egitto, El Amrani e scrive su quotidiani egiziani, :

http://www.arabist.net/blog/2012/12/5/two-takes-on-why-morsi-did-what-he-did.html

-Una delle più esperte e famose blogger, Zeinobia, vicina ad Abulfuttuh, quindi non certo una di sinistra, allucinata anche lei dalla violenza e dalla polarizzazione:

http://egyptianchronicles.blogspot.it/2012/12/now-morsi-is-alone-with-mb.html#more 

ARTICOLI:

In lingua italiana:

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=43264&typeb=0&Fratelli-Musulmani-attaccano-oppositori-2-morti

http://www.repubblica.it/esteri/2012/12/05/news/egitto_morsi_torna_nel_palazzo_presidenziale_scontri_al_cairo-48106434/?ref=HREC1-2

In lingua inglese:

– http://www.egyptindependent.com/news/eyewitness-account-attack-presidential-palace-sit

– http://www.egyptindependent.com/news/update-elections-commission-secretary-general-won-t-supervise-referendum

VIDEO

Video da vedere.

1) –http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=px4VB_4ecTo

Interrogatorio delle milizie dei Fratelli Musulmani misti a poliziotti che fermano e interrogano gli oppositori durante gli scontri. Traduco fedelmente il contenuto: I capi dei Fratelli Musulmani interrogano oppositori “prigionieri” tentando di fargli ammettere di essere stati pagati da qualcuno, ovviamente i “fulul” alcuni poliziotti si aggirano silenti, l’uomo che piange dice che lui ha una stanza vicino e gli sono arrivate bombe di gas ed é uscito, un ragazzino di massimo 14 anni piange tra lo scherno degli aguzzini che lo circondano. Video preso da Abul Fattah, l’attivista per i diritti umani imprigionato da Mubarak e poi dallo Scaf dopo Maspero, appena uscito, con la preghiera di diffonderlo. Incredibile quello che sta accadendo, non ho più parole. Conosco personalmente alcune guide politiche dei Fratelli Musulmani e pur nelle differenze c’é sempre stata stima reciproca, ma oggi non capisco più se hanno mentito per anni quando parlavano di diritti umani, i democrazia….temo proprio di sì….ormai le prove sono troppe e che le persone migliori come Abul Futtuh e i giovani di “Tayyar Masri” siano uscite dalla Confraternita conferma i timori di una doppia agenda che ora si svela….

2) – http://www.youtube.com/watch?v=bHA-m_SONw0&feature=g-subs-u 

Video di scontri tra gli opposti schieramenti

2 commenti
  1. Francesco De Lellis permalink

    salve mi chiamo francesco. sono uno studente e mi occupo di mondo arabo e di Egitto in particolare. Seguo ormai da un po’ e con grande interesse il suo blog, e vorrei contattarla per avere uno scambio di idee e se possibile chiedere alcuni consigli in merito ad una ricerca che sto svolgendo sui Fratelli Musulmani. Purtroppo non riesco a trovare il suo indirizzo qui sul sito.
    grazie anticipatamente

  2. Salve gentile Francesco, ti ringrazio per l’interesse, la mia email é: paologonzaga70@gmail.com
    Mi farà molto piacere poterti essere utile, aspetto tue notizie, a presto.
    Paolo Gonzaga

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: