Skip to content

Sul mio libro sui Fratelli Musulmani e una prima valutazione dopo tante presentazioni e dibattiti

dicembre 27, 2011

Copertina del mio libro "Islam e democrazia- i Fratelli Musulmani in Egitto", ed. Ananke, 2011, Torino

 

 

 

 

copertina del libro di Paolo Gonzaga “Islam e democrazia- i Fratelli Musulmani in Egitto” ed. Ananke, 2011, Torino.

 

Prime valutazioni

E’ tempo di prime valutazioni per il mio primo libro “Islam e democrazia-i Fratelli Musulmani in Egitto” (spero fortemente di scriverne altri e pertanto lo chiamo il “primo” ed anche da come andranno le vendite di questo dipenderà se sarà il primo ed unico oppure se potrò dedicarmi alla ricerca e alla scrittura, o almeno se ricerca e scrittura mi permetteranno di, non chiedo tanto, mettere insieme il pranzo con la cena, nulla d’altro). Ormai ho girato parecchio, soprattutto sull’asse Milano-Roma, ho scritto numerosi articoli, il mio libro viene citato dai più seri studios, professori universitari (c’è un professore che si occupa di Egitto e che non nomino, ma che ringrazio di cuore per la stima, che so suggerire ai suoi studenti il mio testo. Sicuramente che hanno consigliato informalmente o formalmente ai loro studenti il mio libro, so per sicuro che ce ne sono altri, che ringrazio tutti. Ed effettivamente sui Fratelli Musulmani in italiano, oltre al Campanini non c’è nessuno che abbia approfondito più di tanto e posso dire modestamente -lasciatemi gioire un pò dopo tutti questi “sbattimenti” in ogni luogo e in ogni dove- il testo scritto da me  e pubblicato da Ananke, rimane, assieme all’ultimo libro di Campanini e Karim Mezran del 2010, “I Fratelli Musulmani nel mondo contemporaneo”  l’unico vero approfondimento sui Fratelli Musulmani. Il Campanini che comunque é stato per me fonte di grande ispirazione, dedica però solo un capitolo ai Fratelli Musulmani egiziani per concentrarsi invece sulle varie sezioni nel mondo, in modo ottimo tra l’altro, mentre il mio “Islam e democrazia-i Fratelli Musulmani in Egitto”  rimane fino ad oggi l’unico vero testo in lingua italiana che racconta, in forma sempre narrativa e fruibile da tutti, esperti e “principianti”, della storia, ideologia, programma, analisi delle componenti varie, composizione sociale, retrovia politico-cultural-religioso sui Fratelli Musulmani in Egitto, la sede madre e che rimane la sede centrale per tutti le altre sezioni e raggruppamenti dei “Fratelli” in tutto il mondo, i cui leader sono tutti sottomessi con la “ba’ya”, il giuramento di fedeltà al “Murshid” egiziano, alla Guida Suprema dei Fratelli Musulmani egiziani. Il mio libro approfondisce in particolar modo, oltre a ideologia, storia, programmi, cambiamenti ideologici e posizioni attuali, le differenze tra le varie componenti, alcune delle quali, le più riformiste, oggi in parte sono uscite dalla Fratellanza come già accenno nel mio libro, o perché pubblicato in tempo per registrare questi cambiamenti (Maggio 2011, ma rivisto fino all’ultimo istante) o perché ho scommesso sulla mia visione, basata sulle mie conoscenze e sulle mie ricerche e che si é dimostrata corretta. Ho avuto poi la fortuna di averlo scritto prima della rivoluzione e di averlo potuto completare alla luce della rivoluzione, mantenendo anche quell’attualità necessaria, che gli conferisce un qualcosa in più, dato che mi permette di poter descrivere anche il quadro politico complessivo egiziano alla luce dei cambiamenti avvenuti con la rivoluzione del 25 Gennaio 2011. Il libro è e rimane quindi un approfondimento unico sui Fratelli Musulmani e sull’islam politico, dato che anche i salafiti sono menzionati e analizzati, ma grazie all’averlo potuto pubblicare dopo la rivoluzione, interessa anche tutti coloro che si occupano di rivoluzioni arabe, della rivoluzione egiziana, di islam politico e di sinistra in Egitto che pure é ovviamente presente nel libro, quando parlo della rivoluzione del 25 Gennaio e grazie alla quale posso parlare di tutta l’opposizione laica rivoluzionaria, i cui militanti sono i miei veri amici e i militanti a cui sono vicino, in particolare a sinistra, in tutte le sue declinazioni, avendo frequentato in abbondanza e conoscendo personalmente molti dei leader e degli attivisti più impegnati della sinistra egiziana, come anche nel “Movimento 6 Aprile”, trasversale ma i cui militanti, pur avendo anche Fratelli Musulmani all’interno, sono in prevalenza laica e spesso di sinistra.

Perciò faccio un sunto di immagini che più hanno segnato il mio girare per l’Italia….

evento in solidiarietà a Tahrir con Vendola, Gennaro Migliore, Giuliana Sgrena....

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per Piazza Tahrir

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preentazione testo Paolo Gonzaga "Islam e democrazia- i Fratelli Musulmani in Egitto" ed. Ananke, 2011, Torino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E poi ce ne sono altre, che appena troverò inserirò…… Ringrazio Giuliana Sgrena in particolare per il calore umano e per l’estrema gentilezza, e per la determinazione con cui sostiene le sue posizioni……..

P.S. e chi non ha ancora comprato il mio libro…..lo compri🙂 …..un’occasione più che unica per approfondire un pò le proprie conoscenza s questo misterioso movimento che riscuote tanto successo nelle società arabe contemporaneee…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: